PITTURA VENETA, FACCIAMOCI L’OCCHIO, CIRCONDATI COME SIAMO OGGI DALLA BRUTTEZZA.

226680_1993125958478_438226_nNel 1527 Palma il Vecchio dipinge il ritratto di questa giovine aristocratica, Paola Priuli Querini, ed oggi chi vuole può ammirare le sue belle chiome e i ricami del suo abito nell’omonima biblioteca Querini Stampalia.

220373_1998504092928_5578111_o.Tiziano Vecellio, donna in bianco 1555. Presden Gallery.

228326_1995832706145_4432843_nParis Bordon, gli amanti veneziani 1520, pinacoteca di Brera.

227126_1993102357888_688005_nTiziano Vecellio, la schiavona 1511. conservato a Londra National Gallery questa florida ragazza era probabilmente al servizio di qualche casa veneziana, e ci mostra particolari del vestito probabilmente tipici dell’area balcanica da cui proveniva. Certamente la sciarpa di seta in vita è una moda balcanica, la usavano e la useranno anche nei secoli seguenti, anche i maschi, sia a righe in colori alternati, che in tinta unita.

225486_1992512623145_5286728_n
 E concludiamo la carrellata con un pittore tedesco, ma che operò anche a Venezia, Albert Durer ci regalò questo stupendo ritratto di giovane veneziana.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...