LE BOCHE DE LEON, COME VENEZIA, ANCHE A VERONA.

Verona sconosciuta – “Le boche de leon”cimg7425

 

In pochi si accorgono della loro esistenza, in fondo sembrano normalissimi bassorilievi.

Il territorio dell’anitica Repubblica di Venezia ne era pieno e, se si fa attenzione, se ne possono trovare ancora molte sparse sui muri delle città. Sono le Bocche di leone per le denunce segrete, dette “Boche de leon”.

Solitamente raffigurano la testa di un leone simbolo della Repubblica di Venezia (da qui il nome) o la faccia di un uomo con un’espressione cattiva, con al posto della bocca una fessura per poter inserire i fogli che contenevano le denunce segrete fatte dai cittadini.

Le denunce erano sì segrete, ma dovevano essere firmate e citare almeno tre testimoni, altrimenti il magistrato era costretto a bruciarle, a meno che il caso denunciato non fosse talmente grave da dover comunque procedere a un’attenta verifica prima di poter procedere.

Introdotte probabilmente nel 1310 dopo un tentativo di colpo di Stato, si diffusero in tutta la Repubblica per poter denunciare ogni genere di reato. Ogni bocca raccoglieva un tipo di denuncia diverso e solo i Capi Sestieri potevano aprirle con le chiavi custodite dai magistrati. Le indagini erano molto scrupolose e i magistrati erano tenuti a giudicare in base a prove concrete e non in base ai sospetti.

A Verona sul Palazzo della Ragione se ne possono vedere ancora due tra le più particolari. Quella posta sul lato in via Dante e collegata al Dacio per Fornelli recita:

DENONCIE SECRETE CONTRO

CONTRABANDIERI DI SEDE

E CHI TENISSE CAVALERI

O FORNELLI

DA TIRAR SEDA SENZA BOLLETA

In quei tempi la seta era monopolio di Stato e le alte tasse ne favorivano il contrabbando [i “cavaleri” sono i bachi da seta mentre i “fornelli” servivano per lavorarli]. Questo reato era considerato talmente grave che si arrivò a istituire la pena di morte per i contravvensori.

La bocca posta sulla facciata di Piazza dei Signori e collegata agli uffici della Camera Fiscale, recita:

DENUNZIE SECRETE

CONTRO USURARJ

E CONTRATI

USURATICI DI

QUALUNQUE SORTE

S.C.

fonte https://unadonnasenzaimportanza.wordpress.com/2012/09/10/le-boche-de-leon-a-verona/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...